Il rock è soft

shopping soft rock mix

Lo stile rock quest’inverno s’ingentilisce. Sì al chiodo di pelle, ma con le perle oltre che con le borchie, sì ai combat boots ma con dettagli femminili e da altalenare a sandali gioiello, sì alla pelle nera ma con tagli e silhouette che accarezzano ed evidenziano le forme morbide. Per per evitare l’effetto dark, misurare gli abbinamenti, giocare di contrasti e non esagerare nelle citazioni vintage anni Ottanta

Chiodo con perle e borchie e tracolla con catena oro, Violeta by Mango.

Maxi t-shirt con scritta, Gabrielle by Molly Bracken.

Giacca con colletto borchiato e zip, Fiorella Rubino.

Boots con fibbie e dettagli in metallo, Cult.

Jeans skinny, H&M.

Sabot incrociati a tacco alto, Schutz.

Gonna a tubino, Persona by Marina Rinaldi.

 

 

LE ZEPPE A FIORI

lisa corti sandals fiori scarpe

La stampa floreale è la scelta più fresca e azzeccata per la primavera. Sia che si indossi dalla testa ai piedi, sia che si scelga un singolo accessorio, come questi sandali di Lisa Corti. Per un risultato Seventies, indossali con un paio di jeans a zampa. Per un effetto couture, sotto una gonna plissé.

PIGIAMA A RIGHE DA MATTINA A SERA

righe-moda-curvy-fashion

Anche se l’anno scorso, pantaloni ampi a righe e camicioni con le stripes avevano fatto capolino tra una sfilata e l’altra, mai come adesso lo stile pigiama diventa elegantissimo e super adatto per rendere eleganti le forme morbide.

Ma quali pezzi scegliere?

Se i fianchi e le gambe sono ben proporzionati, opta per il completo pantaloni dalle righe un po’ larghe, la linea maschile e il tessuto luminoso. È il top.

Per nascondere un punto vita non proprio slim, invece, la scelta più azzeccata è l’abito asimmetrico dal taglio minimal e dalle righe più delicate: un tratto così sottile non appesantisce la figura. Se vuoi fare tuo lo stile del momento ma senza esagerare, opta per una camicia: a pipistrello e destrutturata per mimetizzare braccia e scollatura generose; classica con le ruches per riproporzionare spalle XL.

Per i colori: bianco/azzurro e bianco/blu, i classici della camiceria maschile.

Sulla passerella di Ports 1961 mix di righe e forme ampie per uno stile pigiama super chic.

Camicia in seta a mezze maniche, Marina Rinaldi.

Pantaloni morbidi in seta, Marina Rinaldi.

Maxi tunica con collo a camicia, Gant Rugger.

Slip on con fiocco in tessuto, Joshua Sanders.

Borsa a doppi manici, Gum Gianni Chiarini.

Blusa oversize con maniche a pipistrello, Persona by Marina Rinaldi.

Camicia con ruche asimmetrica, Violeta by Mango.

NUDE LOOK PER LE MANI

nails curvy smalti unghie manicure

Tutt’altro che banale, la manicure dell’understatement è una tendenza che
viene riproposta dagli stilisti anche questa primavera. Minimal e super
raffinate, le tonalità light, che vanno dal rosa baby al grigio perla, donano a
tutte. Perfetta per il giorno e per chi ha le dita non proprio affusolate, la
manicure invisibile può essere sfoggiata anche dopo le 19 perché non
impegna e si abbina alla perfezione con un make up più marcato. La forma
delle unghie? Ovale, perché più sintonia con i colori naturali.
Mood nails realizzato da Antonio Sacripante per la sfilata di
Vivetta 2017/2018.
Le Vernis Beige di Chanel (25 euro).
Colore ad olio dimanche àpres di L’Oréal Paris (5,90 euro).

La Laque Couture Asphalt grey di Yves Saint Laurent (29,95 euro)

Nail color cream Cortina 365, Mavala (4 euro)

Lace Me Up, Essie  (13 euro)

Vernis in love pearl grey, Lancôme (18,15 euro)

 

 

 

I PANTALONI GIUSTI PER TE

pantaloni-curvy-fashion

Il segreto per sottolineare al meglio la propria body-shape è individuarne la forma esatta e seguire i nostri consigli di stile.

 

Se sei a triangolo: devi controbilanciare con la parte superiore del corpo la metà inferiore dalle dimensioni un po’ più abbondanti. Il trucco è non indossare vestiti che portino l’attenzione verso i fianchi e le cosce, ed esaltare invece il busto. Sono quindi da evitare pantaloni skinny e gonne strette e in stoffe luccicanti, ad esempio la seta. Sì, invece, a top vistosi e giubbini avvitati.

 

Se sei a quadrato: hai bisogno di togliere l’attenzione dalla parte superiore del corpo e distribuirla equamente su tutto il corpo. Per te l’ideale sono i pantaloni disegnati e le gonne a vita alta, anche nei colori accesi. Evita le giacche oversize, meglio i blazer e le giacche slim, che riproporzionano la figura.

 

Se sei a cerchio: per slanciare la silhouette cerca di non evidenziare il punto vita. Per farlo è bene scegliere camicie lunghe e morbidi e vestiti in stile impero (stretti sotto il seno e morbidi sotto), gonne corte che evidenziano le gambe, generalmente magre. I pantaloni sono da preferire con la gamba dritta e la coulisse in vita.

 

Forma a triangolo

Pantaloni cropped taglio maschile, Marina Rinaldi.

Chiodo in ecopelle con zip, H&M.

Orecchini a catena con perle e pietre colorate, & Other Stories.

Borsa con macro fibbia, Prada.

Sabot in pelle, Aldo.

Forma quadrata

Pantaloni a vita alta, gamba slim, Violeta by Mango.

Giacca in tessuto operato, Elena Mirò.

Occhiali maxi, Saint Laurent.

Tracolla, Sandro.

Décolletée effetto pitone, Fabio Rusconi.

Forma tonda

Pantoloni gym con coulisse, Persona by Marina Rinaldi.

Casacca in denim con patch, Violeta by Mango.

Orologio in metallo dorato, Hoops.

Borsa in pelle a doppi manici, Coach.

Sandali in pelliccia, Car Shoe.

LE STAMPE A FIORI: COME INDOSSARLE

fiori-moda-curvy-fashion

Le stampe floreali fanno subito estate. Ma puoi iniziare a indossarle già adesso, come ha fatto la cantante Beth Ditto, scegliendo le corolle più nuove, sofisticate e glamour.

Tre le alternative “botaniche” che valorizzano le curve morbide:

– Fiori geometrici e un po’ pittorici su fondo scuro (blu navy o nero) e tagli scivolati, come il blazer lungo e l’abito a clessidra, ideali per nascondere fianchi over.

– Delicati boccioli in stile jap che si abbinano alla perfezione con modelli lady like e tessuti effetto nuvola. Ok per rendere più femminile la silhouette, esaltando il punto vita.

– Corolle pop, nella forma e nel colore, che danno grinta a un tailleur couture. Con i pantaloni a sigaretta che slanciano le gambe e la giacca avvitata, che ingentilisce i fianchi.Se non ti senti di indossare un total look, va bene anche un accessorio. Il top? La collana plastron e le zeppe anni Settanta.

Giacca lunga sfoderata, Elena Mirò.

Abito lungo senza maniche, Elena Mirò.

Clutch camuflage stampa a fiori, Gum Gianni Chiarini.

Soprabito in seta stampata, Marina Rinaldi.

Pantaloni ampi in seta, Marina Rinaldi.

Collana a catena con inserti in cristalli, Radà.

Giacca leggermente imbottita, Luisa Viola.

Pantaloni stampati con banda laterale, Luisa Viola.

Sandali con plateau, Lisa Corti.