I PANTALONI GIUSTI PER TE

pantaloni-curvy-fashion

Il segreto per sottolineare al meglio la propria body-shape è individuarne la forma esatta e seguire i nostri consigli di stile.

 

Se sei a triangolo: devi controbilanciare con la parte superiore del corpo la metà inferiore dalle dimensioni un po’ più abbondanti. Il trucco è non indossare vestiti che portino l’attenzione verso i fianchi e le cosce, ed esaltare invece il busto. Sono quindi da evitare pantaloni skinny e gonne strette e in stoffe luccicanti, ad esempio la seta. Sì, invece, a top vistosi e giubbini avvitati.

 

Se sei a quadrato: hai bisogno di togliere l’attenzione dalla parte superiore del corpo e distribuirla equamente su tutto il corpo. Per te l’ideale sono i pantaloni disegnati e le gonne a vita alta, anche nei colori accesi. Evita le giacche oversize, meglio i blazer e le giacche slim, che riproporzionano la figura.

 

Se sei a cerchio: per slanciare la silhouette cerca di non evidenziare il punto vita. Per farlo è bene scegliere camicie lunghe e morbidi e vestiti in stile impero (stretti sotto il seno e morbidi sotto), gonne corte che evidenziano le gambe, generalmente magre. I pantaloni sono da preferire con la gamba dritta e la coulisse in vita.

 

Forma a triangolo

Pantaloni cropped taglio maschile, Marina Rinaldi.

Chiodo in ecopelle con zip, H&M.

Orecchini a catena con perle e pietre colorate, & Other Stories.

Borsa con macro fibbia, Prada.

Sabot in pelle, Aldo.

Forma quadrata

Pantaloni a vita alta, gamba slim, Violeta by Mango.

Giacca in tessuto operato, Elena Mirò.

Occhiali maxi, Saint Laurent.

Tracolla, Sandro.

Décolletée effetto pitone, Fabio Rusconi.

Forma tonda

Pantoloni gym con coulisse, Persona by Marina Rinaldi.

Casacca in denim con patch, Violeta by Mango.

Orologio in metallo dorato, Hoops.

Borsa in pelle a doppi manici, Coach.

Sandali in pelliccia, Car Shoe.

COME SCEGLIERE IL JEANS GIUSTO

denim-jeans-curvy-fashionUna panoramica di modelli e di bellissime donne per Torrid, il sito americano che propone stile dalla 10 alla 30. Ancora non si può acquistare dall’Italia, ma il sito è ricco di spunti moda da copiare subito!

Trovare i jeans perfetti, che mettano in evidenza i punti di forza e nascondano le imperfezioni, non è mai facilissimo. Per non sbagliare, l’importante è partire dalle proprie forme e cercare di valorizzarle. Come? Lo spieghiamo qui.

BOYFRIEND Ampi e comodi, sono ideali per chi ha fianchi larghi. Stanno bene con maglie over e sneakers. Se vuoi puoi fare anche il risvolto in fondo. I nuovissimi jeans Body Bespoke™ di Wrangler, grazie a uno studio sul posizionamento delle tasche, si adattano perfettamente ad ogni forma.

BOOTCUT A vita bassa e a leggermente più larghi in fondo, snelliscono e allungano otticamente le gambe. L’abbinamento giusto è con un dolcevita tricot dalla linea morbida. Jeans a 5 tasche in twill elasticizzato, vita normale e gamba svasata, H&M.

STRAIGHT Dal taglio classico, questi jeans con le tasche applicate mettono in evidenza le gambe e sfinano il punto vita. Sono ok con una maglia basic e un paio di scarpe con un tacco medio. Con laccio intrecciato sui fianchi e tasche a toppa, Violeta by Mango.

SKINNY Mimettizzano i rotolini su pancia e girovita e “alzano” il fondoschiena. Indossali con una camicia maschile dal taglio a uovo e un paio di ballerine flat.Jeggings con borchie metalliche applicate a fondo gamba. Elastico piatto in vita, per un maggiore comfort, Fiorella Rubino .

A ZAMPA La vita alta e la gamba molto ampia permette di sfinare la silhouette facendoti sembrare più magra. Stanno bene con una cintura alta per segnare il punto vita e un paio di tacchi a colonna. Jeans a vita alta con tasche a profilo e gamba larga, Per Te By Krizia.

A lezione GONNA AMPIA O SLIM

gonna-ampia-o-slim

LA GONNA GIUSTA PER TE

È il capo femminile per eccellenza. Per valorizzare al massimo la silhouette, scegli il modello giusto per te. E guarda gli abbinamenti più chic e di tendenza.

Svasata con i boots e la giacca di pelle per Lane Bryant, il brand americano che ora si può acquistare online. lanebryant.com

Slim, decisamente più sexy, indossata con blazer e sandali alti per Asos Curve.

gonne-look

  • LUNGA E PLISSÉ (STYLISH)

Ideale per nascondere gambe non troppo slanciate, questa gonna sta bene a chi ha fianchi grandi e vita stretta perché, essendo leggera e sinuosa, mimetizza bene le forme rotonde. Il tessuto migliore è morbido e impalpabile (senza disegni orizzontali) e le pieghe devono essere strette e ravvicinate: così snelliscono otticamente la silhouette. Sta bene con le scarpe basse e una camicia, da portare dentro.

Gonna fantasia, Persona by Marina Rinaldi.

Blusa con fiocco al collo, Bonprix.

Tubante in lana, Marzi Firenze.

Sandali in pelliccia, Marni.

  •  DIRITTA o MIDI (CASUAL)

Se il tessuto è spesso e corposo (meglio se leggermente stretch), questa gonna, che arriva appena sotto il ginocchio, contiene le linee formose e slancia le gambe. L’importante è indossarla sempre con un paio di scarpe (o sandali) con il tacco. I più glamour? Quelli spessi, a colonna (da portare anche con i calzini). Niente fantasie, la tinta unita dark è la scelta più sicura. E sopra vanno bene mini pull o bluse che si appoggiano appena alla cintura.

Gonna in denim, Violeta by Mango.

Pull girocollo a righe, Persona by Marina Rinaldi.

Tracolla con volant e tracolla bicolore, Fendi.

Sandali con plateau, Uterque.

  •  A MATITA (FEMININE)

È un modello classico ed elegante che tende a mettere in risalto le forme. Sta bene a chi ha vita e fianchi larghi e gambe piuttosto sottili perché, avvolgendo le cosce, snellisce il punto vita. Per un effetto slim, deve avere tre requisiti: arrivare appena sopra il ginocchio, non avere tasche ed essere di tessuto pesante (scicchissima di lana, non a coste). Sì alle scarpe con il mezzo tacco, nì alle stringate maschili, no a stivali e tronchetti.

Gonna in denim elasticizzato, Fiorella Rubino.

Pull girocollo con righe sottili, Violeta by Mango.

Basco in lana con spilla dorata, Radà.

Scarpe con punta affusolata, Marina Rinaldi.

A PIEGHE (CLASSIC)

Di shantung o di broccato e con le pieghe grandi ma piatte, questa gonna è perfetta per sfinare fianchi forti e un filo di pancetta. In questo caso è ok una fantasia optical o geometrica dai colori intensi e pop perché mimetizza le curve. Attenzione alla linea e alla lunghezza: la prima deve essere leggermente scampanata. La seconda, piuttosto corta (cosce permettendo). L’abbinamento più azzeccato è con una blusa drappeggiata che contiene un seno abbondante e un paio di décolletées dal tacco medio.

Gonna in raso stampato, Marina Rinaldi.

Blusa incrociata sul davanti, NaraCamicie.

Broche in metallo dorato e smaltato, Chanel.

Décolletée in camoscio, CafèNoir.